Mediazione: gli aggiornamenti dell’udienza alla Corte Costituzionale.

Ore 10.00: Gli avvocati dell’Oua sono presenti. Ma non dovevano fare sciopero? Ci siamo quasi.

Ognuno ha pochi minuti per parlare. Si aggiungono sedie per i 15 avvocati che devono intervenire.

Ore 10.10: Si inizia! Il relatore Criscuolo espone la sua relazione. L’aula e’ pienissima. Non si respira.

Ore 10.39: il Ministro Giustizia sostiene l’interesse generale perseguito dalla norma di obbligatorietà della mediazione civile (Fonte: Sicea)

Ore 10.40: Si discute sulla legittimazione a intervenire.

Ore 10.45: Intervento di Union Camere e Camere di Commercio a difesa dell’ obbligatorietà della mediazione civile.

Ore 10.50: La Corte si ritira in camera di consiglio per deliberare sull’ammissibilità a prendere parte al processo di Unioncamere, CNF, Ordine di Milano e altri (ADR Center era già stata ammessa in quanto costituita al TAR)

Ore 11.10: parla il legale dell’OUA, il quale evidentemente non sciopera. CNF e COA Milano, tra gli altri, non sono stati ammessi.

Ore 11.40: è il turno dell’Avv. Rodolfo Cicchetti, legale di Adr Center.

Ore 11.55: dopo l’esposizione dell’avv. Cicchetti, chiara ed esauriente, tocca all’avvocato dello Stato. Nella sua relazione difende l’impianto normativo.

Ore 12.45: l’udienza e’ terminata, domani si terra’ la Camera di Consiglio. Sempre da domani, sul sito della Corte il resoconto dell’udienza.

Per iscriversi alla newsletter della Corte Costituzionale, con invio pronunce integrali e novità : http://www.giurcost.org/news/

Per visionare l’udienza di oggi (a partire da domani): http://www.cortecostituzionale.it/ActionPagina_1126.do

Mediazione: oggi l’udienza alla Corte Costituzionale

Come noto, oggi si terrà l’udienza, alla Corte Costituzionale, riguardante gli asseriti profili di incostituzionalità della normativa sulla mediazione civile e commerciale.

Verranno ascoltati (brevemente) glia vvocati delle parti costituite, a meno che qualcuno non decida di scioperare, ma non per questo l’udienza verrà rinviata. La Camera di Consiglio si terrà domani ed è facile ipotizzare che la decisione non verrà comunicata in tempi brevi.

Seguiranno aggiornamenti.