Attenti, clienti “fastidiosi”: per la Cassazione (3014/2011), l’avvocato può sbattere fuori dallo studio il cliente che rifiuta di andarsene.

La Cassazione Penale, con la sentenza n. 3014 del 27 gennaio 2011, ha stabilito che l’avvocato può spingere fuori dallo studio il cliente che rifiuta di andarsene; anzi, è il cliente che rischia la condanna ai sensi dell’art. 614 c.p. (violazione di domicilio), dato che lo studio è equiparato ad un’abitazione privata.

Di seguito la sentenza integrale:

3014 del 2011