IL 18 MAGGIO A ROMA LA TAVOLA ROTONDA “LA MEDIAZIONE COMMERCIALE. LE NUOVE FRONTIERE DELLA GIURISPRUDENZA”

Il convegno La mediazione civile e commerciale. Le nuove frontiere della giurisprudenza
che si terrà Mercoledì 18 maggio 2016 dalle 15 alle 19 in Roma – Aula Magna della Chiesa Valdese – Via P. Cossa, 40, organizzato dal Comitato ADR & Mediazione, ha ottenuto, dopo quelli dell’Ordine degli Avvocati, l’attribuzione di 4 crediti formativi anche dall’Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili.

Vi aspettiamo!

Programma convegno immagine

Convegno La mediazione civile e commerciale. Le nuove frontiere della giurisprudenza – 18 MAGGIO 2016 – SAVE THE DATE

Il Comitato ADR & Mediazione è orgoglioso di presentare la tavola rotonda, organizzata grazie alla preziosa collaborazione di Maria Cristina Biolchini, Maria Rosaria Di Chio, Lorenza M. Villa, Pietro Elia e Andrea Ceccobelli, dal titolo “La mediazione civile e commerciale. Le nuove frontiere della giurisprudenza”.

L’evento, di particolare importanza alla luce degli interessanti interventi della giurisprudenza in materia, si terrà a Roma il 18 maggio, presso l’Aula Magna della Chiesa Valdese – Via P. Cossa, 40, e vedrà la partecipazione di illustri ospiti quali Marco Marinaro, Massimo Moriconi, Maria Agnino, Alberto Mascia e Fabio Valerini. La partecipazione è gratuita. Sono stati richiesti i crediti formativi all’Ordine degli Avvocati di Roma. La prenotazione è obbligatoria e si effettua esclusivamente via e mail all’indirizzo: info@comitatoadrmediazione.it. Vi aspettiamo numerosi!

Programma convegno immagine

La mediazione deve essere effettiva: un interessante articolo di Marco Marinaro

Ancora un interessante articolo dell’avv. Marco Marinaro, uno dei massimi esperti italiani di mediazione, pubblicato sul Quotidiano Giuridico de Il Sole24 Ore.

In questo articolo, in riferimento ad un’ordinanza di novembre 2014 del Tribunale di Firenze, si dice che “Quando la mediazione è prevista quale condizione di procedibilità della domanda giudiziale, il tentativo di mediazione deve essere effettivamente avviato e le parti che devono partecipare personalmente e munite dell’assistenza di un avvocato non possono limitarsi ad incontrarsi e informarsi, non aderendo poi alla proposta del mediatore di procedere alla vera e propria procedura di mediazione”.

In pratica, si ribadisce che, in tema di mediazione delegata, non è sufficiente la presenza di un legale munito di delega, ma deve essere svolto concretamente il tentativo di mediazione, con la presenza delle parti e con l’effettivo svolgimento. In più, dato che l’ordinanza riguarda una mediazione in materia obbligatoria, e non demandata, secondo l’autore e secondo il Tribunale detto principio vale anche per le mediazioni in qualunque materia soggetta a condizione di procedibilità e non solamente per quelle demandate. Principio importante, già suggerito da parte della dottrina, e che ove costantemente recepito dalla giurisprudenza, potrebbe portare a conseguenze importanti.

Qui si può trovare l’articolo integrale: http://www.quotidianodiritto.ilsole24ore.com/art/civile/2015-01-06/la-mediazione-deve-essere-effettiva-204106.php?uuid=ABoHdiZC