Mediazione: la risposta del Ministero all’assurda sentenza del Gdp di Napoli.

È nota la pronuncia del giudice di Pace di Napoli che ha ritenuto non applicabile l’obbligatorietà nei procedimenti dinanzi al giudice di pace.

La pronuncia non è corretta e soprattutto deve essere chiaro che il procedimento di conciliazione non contenzioso dinanzi al giudice di pace non è alternativo al procedimento di mediazione.

La ringrazio comunque per la segnalazione

Giancarlo Triscari. Ministero della Giustizia

Questa la risposta fornita dal Ministero ad una segnalazione effettuata da un Organismo e riguardante la nota sentenza del GdP di Napoli, che certamente non farà né giurisprudenza né storia.

Mediazione: gli articoli del “Corriere Economia” di oggi

Pubblichiamo due articoli usciti oggi sull’inserto “Corriere Economia” del Corriere della Sera, con le interviste a Giuseppe De Palo e Giuseppe Grechi con rinvio dalla prima pagina anche del quotidiano.

Sull’inserto sono presenti anche altri interessanti contributi, come quello che chiarisce le sanzioni per chi non si presenta, e quello sulle liti tra condomini. Viene anche oppurtunamente evidenziata la differenza tra la durata di un procedimento in Tribunale (1.066 giorni di media) e di una procedura di mediazione (57 giorni in caso di esito positivo, 69 giorni – una goccia nell’oceano in un procedimento giudiziario – in caso di verbale negativo).

Condominio e Rc auto – Cosi la mediazione diventa piu veloce – Corriere Economia – 19 marzo 2012

Un successo bastano 57 giorni – Corriere Economia – 19-03-2012

 

Mediazione: nessuna proroga all’entrata in vigore per condominio e r.c. auto

(AGENPARL) – Roma, 05 mar – Sempre più attivo sul fronte della Giustizia in Italia e negli stati Europei, il contributo che sta dando ‘per una giustizia giusta’ il ministro Severino. Nell’incontro del 1° marzo con l’omonimo collega della Germania – ha illustrato l’imminente (21 marzo c.m) ampliamento delle competenze nel settore della mediazione civile alla revisione della geografia giudiziaria, dall’istituzione del tribunale delle imprese al disegno di legge sulla depenalizzazione dei reati minori e sulle misure alternative alla detenzione. “Ritengo significativo l’interesse del governo tedesco verso le iniziative da noi realizzate in tre mesi e su quelle già messe in cantiere – ha evidenziato il Guardasigilli. “Questo è un buon sentire per i ‘vecchi’ mediatori, peccato per i giovani e quei pochi distratti che badando più al risparmio che alla qualità della formazione avranno meno ‘chances’. E’ necessario, rendere obbligatorio il ‘contributo di solidarietà’ a nuovi mediatori. Il tirocinio deve essere almeno in parte retribuito, in particolare in caso di fattiva collaborazione con gli organismi – dice Pecoraro dell’ANPAR.

Lo si legge in una nota dell’Anpar (Comunicato ANPAR)

Mediazione: non entrerà subito in vigore l’obbligatorietà per r.c. auto e condominio

Contrariamente alle previsioni iniziali, non entrerà immediatamente in vigore l’obbligatorietà per r.c. auto e condominio, che quindi resta ferma al 20 marzo 2012.

Il Governo ha infatti eliminato dal maxi emendamento alla legge di stabilità quanto inizialmente previsto.

Di seguito, il comunicato del CNF:

Comunicato CNF 10 novembre 2011

Mediazione: anticipata l’entrata in vigore per condominio ed r.c. auto?

Nel maxiemendamento al ddl Stabilità è previsto l’anticipo dell’entrata in vigore dell’obbligatorietà per r.c. auto e condominio, fissata attualmente al 20 marzo 2012. Ovviamente, dato il clima di instabilità politica, non è dato sapere se la norma verrà effettivamente approvata. Di seguito il link all’articolo di Italia Oggi del 4 novembre:

Italia Oggi 4 novembre 2011