Nel DDL sulla riforma forense, il Senato ripristina le tariffe minime e si impegna ad approvare il testo entro il 5 novembre.

Postato il Aggiornato il

Approvato dal Senato l’articolo 12 del disegno di legge sulla riforma della professione forense che reintroduce le tariffe minime per gli avvocati, abrogate dal decreto Bersani.
Di conseguenza, viene ribadita la liceità e la necessità dei minimi tariffari; viene anche cancellata la possibilità di stipulare patti di quota lite.

Inoltre, per la prima volta viene introdotta nel nostro ordinamento l’obbligatorietà, per tutti gli avvocati, di stipulare una polizza assicurativa a copertura della responsabilità civile derivante dall’esercizio della professione. L’inosservanza di tale obbligo costituirà illecito disciplinare.
E’ stato poi deciso di rimandare il provvedimento in Commissione la prossima settimana, con l’impegno a riprendere l’esame in aula nella settimana successiva e concluderlo entro il 5 novembre. A quel punto la riforma passerà alla Camera dei Deputati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...