Mediazione: le osservazioni del Comitato ADR & Mediazione in vista della conversione del DL

Postato il

Cerchiamo di concretizzare i discorsi in materia di mediazione.

Raccolgo alcuni inviti e riassumo, di seguito, le proposte del Comitato ADR & Mediazione che, a nostro avviso, dovrebbero essere valutate attentamente da chi si accinge ad andare a parlare con il Ministro:

Obbligatorietà limitata al primo incontro, costi (della fase obbligatoria, ovvero minimi) a carico del solo proponente ma detraibili dal contributo unificato, IVA esente; in caso di eccezione di improcedibilità, la detrazione non è più ammessa.

Materie: tutte quelle previste tranne l’usucapione ed in più tutta la materia contrattuale e societaria: la mediazione funziona laddove esiste un rapporto. Da valutare una remissione al mediatore familiare iussu iudicis, per la ricomposizione della crisi/miglioramento delle condizioni della separazione. Da valutare, altresì, una reintroduzione della mediazione per l’RCA esperita da tecnici del ramo, alternativa rispetto alla procedura prevista dal codice delle assicurazioni).

Obbligatoria la presenza delle parti o dei loro procuratori speciali, inapplicabilità dell’art. 83, 3° co. Cpc.

Obbligatoria la presenza dei difensori per le controversie superiori a 5.000 euro. Possibilità di omologare i verbali sottoscritti con l’assistenza degli avvocati senza passare dagli odm. Trascrivibilità dei verbali di conciliazione ex art. 2645-bis CC, senza la presenza del pubblico ufficiale, con estensione dei benefici fiscali agli atti conseguenti.

Possibilità di omologa innanzi al Tribunale del luogo ove il verbale è stato redatto (e non più necessariamente sede legale dell’ente). Incompetenza territoriale valutabile quale giustificato motivo per la mancata comparizione dell’invitato.

Migliore raccordo con il processo e con altre ADR. Comportamento della parte in mediazione valutabile ex art. 96 Cpc ed eliminazione degli effetti processuali della proposta del mediatore.

Annunci

2 pensieri riguardo “Mediazione: le osservazioni del Comitato ADR & Mediazione in vista della conversione del DL

    Andy ha detto:
    30 giugno 2013 alle 23:39

    Mi sembrano suggerimenti giusti…
    sono d’accordo su qusi tutto… forse l’bbligatorietà della difesa tecnica sopra i 5.000 Euro mi sembra eccessiva.. meglio invece prevedere l’obbligatorietà dell’Avvocato ogni qualvolta si debba rendere esecutivo un verbale o iscrivere ipoteca giudiziale, lasciando libere di a ndare da sole le parti laddove vi sia soltanto un tentativo di comporre la lite…in pratica la formulazione attuale del decreto che recepsice un’idea veramente GENIALE..ma magari detta ancora più chiaramente.

    Andy ha detto:
    30 giugno 2013 alle 23:41

    anche il 96 c.p.c. mi sembra controproducente.. così la gente si rizza subito e va via….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...